L’associazione di lattobacilli e bifidobatteri può ridurre l’incidenza della dermatite atopica

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica della pelle, caratterizzata prevalentemente da secchezza cutanea e intenso prurito. Colpisce fino al 20% dei bambini, con particolare prevalenza nella prima infanzia, ma è spesso presente anche nelle età successive.

Alla base della dermatite atopica vi è un complesso intreccio di fattori genetici e ambientali. I bambini affetti da eczema presentano sin dalla nascita una pelle particolarmente sensibile e reattiva a “tutto”, perché la perdita di acqua e i difetti immunologici della loro cute portano sia a secchezza che a maggiore sensibilità a fattori chimici, fisici, allergici, infettivi ed emotivi.

Il prurito è un sintomo costante e rappresenta la caratteristica fondamentale della malattia il cui decorso è cronico, con fasi ondulanti di miglioramento, soprattutto d’estate e al mare, e di peggioramento, prevalentemente durante i cambi di stagione.

Numerosi studi hanno dimostrato che il sistema immunitario, il cui ruolo è cruciale nello sviluppo della malattia, può essere influenzato dalla supplementazione con probiotici o prebiotici. Per fare chiarezza sui risultati finora emersi, un gruppo di ricercatori ha condotto una dettagliata analisi della letteratura scientifica pubblicata in materia di microbioma e dermatite atopica, valutando aspetti come l’efficacia e la sicurezza dei probiotici o dei prebiotici somministrati ai bambini fino ai due anni di età, con l’obiettivo di prevenire la dermatite atopica.

Dall’analisi di ben 14 studi clinici è emerso che soltanto l’associazione di lattobacilli e bifidobatteri, in virtù della loro capacità di ristabilire l’equilibrio della flora batterica intestinale e di intervenire modulando la risposta immunitaria, è in grado di ridurre l’incidenza della dermatite atopica nei bambini di età inferiore a due anni.

 

Fonte

Venturelli L. La dermatite atopica. Area Pediatrica aprile-giugno 2018; Vol. 19 n. 2.

Dang D et al. Meta-analysis of probiotics and/or prebiotics for the prevention of eczema. J Int Med Res. 2013 Oct; 41 (5): 1426-36.