L’equilibrio del microbioma per contrastare l’obesità

La frequenza delle condizioni di sovrappeso e obesità è aumentata progressivamente negli ultimi anni. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’obesità sta diventando sempre più un problema di salute pubblica di proporzioni epidemiche in tutti i Paesi occidentali.

In tutto il mondo oltre 1.900 milioni di adulti di età superiore a 18 anni sono stati dichiarati clinicamente obesi. Anche tra bambini e ragazzi l’obesità è un fenomeno in crescita, non soltanto in Italia. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima infatti che siano oltre 340 milioni i bambini e gli adolescenti di età compresa tra 5 e19 anni a presentare un eccesso ponderale tale da definire l’obesità.

Tra i numerosi e diversi fattori alla base dell’obesità, è sempre maggiore l’interesse nei confronti del ruolo del microbioma intestinale. In particolare, gli effetti che esso esercita sul metabolismo dei sali biliari e degli acidi grassi, che agiscono come “detergenti” per facilitare la digestione e l’assorbimento dei lipidi assunti con la dieta, ma che possono comportarsi anche come ormoni.

Un gruppo di ricercatori coreani ha esaminato numerosi studi che hanno messo in luce la presenza di un legame fra, microbioma, dieta alimentare e obesità, osservando che nei topi la supplementazione probiotica con Bifidobatteri e Lattobacilli è in grado di ridurre gli accumuli di grasso potenziando la sintesi dell’adiponectina, una molecola secreta dalle cellule adipose dell’organismo che rappresenta un vero e proprio “acceleratore del dimagrimento” e che aiuta a migliorare la sensibilità all’insulina, prevenendo così l’iperglicemia e ildiabete.

Sempre nei topi i ricercatori hanno osservato come una miscela contenente 14 probiotici tra cui Lattobacilli, Bifidobatteri e Propionibatteri sia stata in grado di ridurre in maniera significativa il peso corporeo e il tessuto adiposo viscerale. Questo studio, così come molti altri condotti sull’argomento, apre la strada ad un nuovo approccio al trattamento delle patologie di carattere metabolico, soprattutto dell’obesità, con il microbioma che sempre più sembra svolgere un ruolo di primo piano.

Fonte

Barathikannan K et al. Gut Microbiome Modulation Based on Probiotic Application for Anti-Obesity: A Review on Efficacy and Validation. Microorganisms. 2019 Oct 16;7(10).

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31623075