La supplementazione con probiotici specifici riduce i sintomi della rinite allergica dovuta ai pollini di betulla

pollinosiLa betulla è una piata arborea che fiorisce da marzo a maggio e che provoca, in chi è allergico, sintomi come starnuti, naso chiuso e occhi rossi. Questo tipo di pollinosi ha subito negli anni un considerevole aumento, e sono numerose sono le ricerche tutt’ora in corso con l’obiettivo di trovare una terapia adeguata.

Un gruppo di ricercatori finlandesi ha condotto uno studio per valutare la presenza di una correlazione tra l’allergia al polline di betulla e i cambiamenti del microbiota intestinale, coinvolgendo 47 bambini affetti allergia al polline di betulla.Un gruppo dei bambini che ha preso parte allo studio è stato trattato con una combinazione probiotica di Lactobacillus acidophilus (L. acidophi lus) e Bifidobacterium lactis (B. lactis), mentre un altro gruppo ha assunto un placebo.  In tutto, lo studio è durato 4 mesi, e la somministrazione dei probiotici, così come del placebo, ha avuto inizio nel mese di marzo, ovvero prima della stagione dei pollini di betulla.

I sintomi manifestati dai bambini sono stati registrati in un diario e sono stati prelevati campioni di sangue, per valutare in laboratorio l’efficacia del trattamento, campioni di feci, per stabilire se vi fosse o meno la variazione del microbioma intestinale, e tamponi nasali, per rilevare i granulociti eosinofili, la cui presenza è indice di allergie. Dai risultati dello studio è emerso che l’allergia ai pollini di betulla si associa a cambiamenti del microbiota fecale, e che la combinazione di probiotici come il Lactobacillus acidophilus (L. acidophi lus) e il Bifidobacterium lactis (B. lactis), è in grado di ridurre la sintomatologia allergica legata ai a questa forma di pollinosi stagionale.